Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

14-09-2007

animali domestici

Salve, ho un ragazzino di 13 anni che è allergico a molte cose (non alimentari) come graminacee, alcune piante... Da piccolo soffriva molto con forte prurito in gola e naso congiuntivite e rinite Poi con lo sviluppo di qualche anno fa l' allergia si limita al periodo primaverile ( come per me che sono sua madre e ne ho sofferto molto fin da piccola... ora praticamente pochissimo). Al gatto non risulta (da test ) allergico al cane si ma in effetti abbiamo vissuto 4 anni fa per un periodo con un cane a pelo lungo (bolognese) e non ha mai dato lui problemi. Mia suocera ha un pastore tedesco che spesso vediamo e con il quale stiamo a contatto ma nessun problema reale. Da 5 mesi abbiamo preso un bolognese che ora ha 7 mesi e sta con lui molto ma fino ad adesso non ha mai dato lui porblemi neppure questo. Siamo stati 2 settimane in campagna compreso il cane...la prima tutto bene poi una sera improvvisamente a cena si è visto in lui una reazione di tipo allergico (apparentemente) come cioè manifestava l' allergia anni fa quanto nel periodo primaverile rientrava al chiuso e iniziava a starnutire, a prudergli la gola il naso e gli occhi e li anche nella notte. Poi anche un bela po del giorno dopo finchè ha cominciato a manifestarsi con delle bolle sulle sbucciature del naso poi sono comparse anche sulla faccia tutta sempre di più con acquettina bianca giallognola...senza grosso prurito o forse senza priurito ma la voglia di stropicciare era tanta... poi anche congiuntivite con cispe purulente Così non l' avevo mai visto e in tale periodo proprio non so Il medico ha dato lui delle pasticchine di antistaminico ma sono tre giorni e le bolle continuano a venire e altre a produrre crosticine. Non dovrebbe fermarsi? Può dipendere dal cane in campagna che sporco o a contatto con non so che abbia trasferito con la saliva qualcosa di scatenante? Non so cosa pensare Fra qualche giorno avrò una visita dermatologica ma vorrei sapere prima un vostro parere.
Cordiali Saluti
Sandra
ANTONIO CN
Risposta di:
ANTONIO CN
Risposta
Questa è una rubrica per domande brevi e risposte brevi. Il suo è un caso clinico che potrebbe essere semplicemente risolto con una indagine su siero di sangue (RAST) nei riguarda di aeroallergeni, tra cui quelli degli animali domestici sospettati. In ogni caso è opportuno che si rivolga ad una struttura specialistica. Cordiali saluti
TAG: Allergie | Allergologia e immunologia clinica
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!