L’ESPERTO RISPONDE

Aspetti il risultato del gastropanel

buonasera, ho questo problema che mi sta abbassando notevolmente la qualita' della vita.A maggio 2011 mi stavo recando in vacanza con l'aereo, quando durante l'atterraggio ho avuto una forte sensazione di nausea, che oltre che mettermi in agitazione, ho avuto paura di vomitare. Ho passato tutta la vancanza (una settimana) in uno stato d'ansia... Leggi di più pazzesco per quanto capitato, tanto che ho avertito altre volte una sensazione di nausea (senza mai vomitare). Tornato dalla vacanza (ho mangiato veramente poco per paura di star male) e dopo aver "somatizzato" il disturbo, ho affrontato il viaggio di ritorno in aereo con la medesima paura, ma senza avvertire niente questa volta. Da allora mi capita di avere spesso nausea, non collegata necessariamente al mangiare e senso di gonfiore in gola (lateralmente come se avessi ghiandole). La nausea mi provoca ansia e terrore di vomitare. Da 72 kg in 5 mesi adesso peso 66 e sono alto 172. Sono stato dall'otorinolaringoiatra che mi ha trovato una faringite cronica e dalla gastroenterologa che mi ha diagnosticato in base ai sintomi un reflusso gastro esofageo (ma io non ho acidita'). sono in cura da due mesi circa con lansox orosulibile (i1 la mattina) e motilium 10 (1 a pranzo e una a cena), pero' sia pur non frequentissimi i sintomi a volte si ripresentano, anche con la nausea (io a volte mi esprimo male e ho paura di scambiare una cosa per un'altra) che si presenta come una sensazione nel torace come se dovessi ruttare ma non riesco e sensazione di gonfiore alla gola . Ho paura perche' mi fisso molto sulle cose e non voglio fare la gastroscopia. Ho fatto il gastropanel, ma sto aspettando l'esito.Cosa posso fare per farmi passare questa sensazione e il terrore fisico dell'atto del vomito?

Risposta del medico
Specialista in Gastroenterologia
Nel frattempo può assumere Levropaid CPR : 1 CPR 30 minuti prima dei pasti.
Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali
articoli correlati
Bambini con fegato grasso maggiormente a rischio di sviluppare la cirrosi
Bambini con fegato grasso maggiormente a rischio di sviluppare la cirrosi
1 minuto
Cos'è l'amore in psicologia?
Cos'è l'amore in psicologia?
3 minuti
Gli effetti di internet sul cervello
Gli effetti di internet sul cervello
2 minuti
Il segreto della felicità è racchiuso in una molecola
Il segreto della felicità è racchiuso in una molecola
2 minuti
Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali
Cerca un medico nella tua città
Specialista in Medicina interna e Gastroenterologia e endoscopia digestiva
Piano di Sorrento (NA)
Specialista in Colonproctologia e Chirurgia dell'apparato digerente
Cantù (CO)
Contatta il migliore specialista nella tua città
Specialista in Gastroenterologia e Chirurgia generale
Messina (ME)
Specialista in Gastroenterologia
Termoli (CB)
Specialista in Gastroenterologia e Epatologia
Roma (RM)
Specialista in Pediatria e Gastroenterologia
Milano (MI)
Specialista in Gastroenterologia
Catania (CT)
Specialista in Medicina interna e Gastroenterologia
Spinea (VE)
Specialista in Gastroenterologia e Epatologia
Palermo (PA)
Specialista in Medicina interna e Gastroenterologia
Cagliari (CA)