Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

08-05-2002

Assunzione della pillola

Salve, avrei bisogno di una Vostra consulenza.
Dietro consiglio della mia ginecologa ho deciso di utilizzare la pillola (Fedra) come metodo anticoncezionale. Premetto che avendo dovuto seguire una cura a base di Antibiotici, e sapendo che l’effetto contraccettivo avrebbe potuto venire meno, ho deciso di ritardarne l’assunzione di 2 mesi.
Da sette giorni, alla comparsa del ciclo, ho incominciato a prendere la pillola e, il mio interrogativo è proprio legato all’assunzione. Ho assunto la prima pillola alla sera di mercoledì, quando ho intravisto le prime, seppur minime, perdite. Solitamente queste precedevano di un brevissimo tempo il flusso vero e proprio; questa volta, la notte e il giorno seguente (giovedì), le piccole perdite sono andate via via scemando e il flusso vero si è presentato solo nella serata di giovedì. Il mio dubbio è: ho assunto correttamente la prima pillola, avendola presa alla comparsa delle prime, seppur minime perdite (mercoledì sera), o avrei dovuto aspettare il flusso vero e proprio (incominciato nella serata di giovedì)? E ancora, avendo assunto la pillola come sopra esposto, posso ritenermi coperta dal punto di vista anticoncezionale? Cosa devo fare? Io sto continuando ad assumere la pillola regolarmente tutte le sere.
Il ciclo non mi e' ancora terminato, dura ormai da 7 giorni (ha incominciato con delle perdite piu' scure); cosa devo fare? E' normale?
Colgo l’occasione per farVi i complimenti per questo servizio.
Vi ringrazio anticipatamente e aspetto con Ansia una Vostra risposta.

Saluti
Paola
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
Non ci sono problemi nella sua assunzione, l’essenziale è che rispetti i tempi che le sono stati indicati.
TAG: Ginecologia e ostetricia | Organi Sessuali | Salute femminile
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!