15-12-2017

Assunzione pillola contraccettiva dopo le 12 ore

Salve,

vorrei chiedere cortesemente quali sono le percentuali di rischio e la migliore procedura de seguire in caso di assunzione della pillola contraccettiva in ritardo di 15 ore.

La pillola in uso alla ragazza in considerazione è Naomi, generalmente assunta alle ore 10, ma oggi dimenticata e assunta tra le 2 e le 3 di notte, circa 15 ore dopo.

Quali sono le percentuali di rischio gravidanza? Come bisogna proseguire ora?

Grazie mille

Risposta

Gentile ragazzo,

una volta superate le 12 ore di ritardo nell'assunzione della pillola la copertura contraccettiva non è più assicurata.

Può proseguire il blister fino al termine assumendo il farmaco con la consueta regolarità.Nella sua richiesta non è specificato a quale pillola,nella sequenza del blister,si riferisce la dimenticanza,ma,comunque,prudenzialmente è opportuno affiancare un altro sistema contraccettivo(ad esempio il profilattico)fino alla fine del blister in oggetto

 Cordiali saluti Piergiorgio Biondani.

TAG: Apparato riproduttivo | Concepimento | Ginecologia e ostetricia | Gravidanza | Organi Sessuali | Salute femminile | Sessualità