20-04-2018

Aumento TSH post-operatorio

Sono un ragazzo di 23 anni e a fine anno scorso ho subito un'operazione di asportazione della tiroide in seguito a 3 anni di cure non riuscite per contrastare il morbo di basedow e principalmente l'ipertiroidismo. La cura consisteva nel tapazole + inderal, il problema che si presentava è che puntualmente verso fine anno o inizio anno c'era un variazione dei valori di TSH a livelli molto minimi dopo che, durante tutto l'anno, la cura stava procedendo senza problemi. Questo è successo per 3 anni dopo di chè mi è stata consigliata l'operazione. Attualmente i valori di ft3 e ft4 sono negli standard l'unico valore anomalo rimane il TSH che adesso è molto alto invece. Le prime analisi post-operatorie risalgono a 2 mesi dopo (gennaio 2018) come terapia mi è stato prescritto l'eutirox da 100 da prendere ogni giorno e così ho fatto, ma il valore di TSH era 56.456 di gran lunga superiore al massimo (5.500). Sono tornato dall'endocrinologo che mi segue e mi ha consigliato di prendere il Tirosint poichè non contiene eccipienti come il lattosio di cui io sono intollerante. Le ultime analisi di questo sabato 14/04 mostrano che il TSH è piu che raddoppiato (129.427). Ps: Ho appena chiamato l'endocrinologo e mi ha fatto notare che dovevo prendere le fiale invece che le compresse (nella lettera scritta da lui stesso c'era scritto "tirosint 100 cp dia" ho capito male io??). In conclusione....che motivo c'è a questo aumento di TSH? non riesco ad assimilare nemmeno il tirosint??

Risposta di:
Dr.ssa Ilaria GiordaniDottore Premium
Specialista in Diabetologia e malattie del metabolismo e Endocrinologia e malattie del metabolismo
Risposta

Le compresse vanno assunte almeno 30-45 min prima di colazione (anche del caffè) ed altri farmaci. QUesto potrebbe essere un motivo

TAG: Endocrinologia e malattie del ricambio | Farmacologia | Ghiandole e ormoni | Giovani | Terapie
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!