Avrei bisogno di delucidazioni sul caso di un amica:Femmina,25 anni,da circa 9-10 anni soffre di attacchi di tachicardia con frequenza che arriva sempre intorno a 200 bpm,il massimo è stato,una volta,210 bpm.Gli attacchi in questi anni sono stati circa 5,intervallati abbastanza regolarmente,e non sono ne aumentati ne diminuiti di frequenza nel... Leggi di più tempo.Comunque anche in condizioni di riposo presenta 100 bpm con polso ritmico,ampio e celere.Una volta è stata ricoverato e hanno riscontrato (queste sono parole sue) una specie di depressione a livello della parete dell'arco aortico ma non si ricordava se le hanno detto che è congenito.Potrei avere delucidazioni sul caso?Quanto è rischiosa questa situazione?Qual'è la correlazione fra la depressione dell'arco aortico e la tachicardia?Quali complicazioni rischia questa persona?E in queste condizioni,premesso che tutte le droghe fanno malissimo anche ai soggetti sani,quanto è pericoloso l'utilizzo di alcool,tabacco e droghe?Sono molto preoccupataGrazie mille in anticipo per la sua risposta