L’ESPERTO RISPONDE

Bisogna aspettare il risultato

Buongiorno, le scrivo per avere un parere in merito ai noduli alla tiroide. A giugno mia madre (ha 60 anni) non è stata bene, avvertiva senso di soffocamento al collo quando era sdraiata, affaticamento, raucedine, stanchezza, difficoltà nel prendere sonno dovute proprio al senso di soffocamento. Inoltre aveva reflusso gastrico ed era gonfia al... Leggi di più collo e alla base del collo. Il medico le ha trovato molti noduli piccoli alla tiroide. La prima ecografia non ha rilevato noduli di conformazione maligna. Gli esami del sangue erano a posto, polmoni puliti e linfonodi non ingrossati e quindi è stata diagnosticata una tiroidite. Le hanno dato pastiglie per il reflusso gastrico e le han detto di fare un controllo a settembre. Il controllo di settembre ha rilevato una situazione pressochè invariata della tiroide ma un miglioramento dello stato complessivo di salute di mia madre (meno senso di affaticamento, meno senso di soffocamento etc.) Mia madre si è recata di nuovo a fare una ecografia da uno specialista e a pagamento. Lo specialista gli ha rilevato 1 nodulo di dubbia entità e le ha detto di farsi vedere da un chirurgo endocrinologo molto preparato. Ieri mia madre è andata appunto da questo endocrinologo che ha confermato la dubbia entità di un nodulo e le ha fatto subito al momento l’ago aspirato per prelevare campioni del nodulo sospetto. Martedì avremo i risultati e se il nodulo è maligno verrà asportata completamente la tiroide altrimenti sarà semplicemente da tenere sotto controllo. So che martedì avremo risultati certi ma informandomi in materia ho letto che c’è una tipologia di nodulo alla tiroide, il carcinoma anaplastico, che è molto grave e con alto tasso di mortalità e rapida diffusione. Dato tutto il quadro clinico e gli esami e visite fatti nei mesi c’è comunque la possibilità che si tratti di questo tipo di cancro molto grave? Da quanto ho capito le altre tipologie di cancro della tiroide sono comunque curabili con l’esportazione. Mi sa dare qualche maggiore delucidazione?In famiglia non ci sono precedenti di gozzo o tumori alla tiroide solo tumore al seno. Io soffro di ipotiroidismo perchè ho un lobo più piccolo.Rimango in fede di una sua gentile risposta,grazieCordiali salutiLaura

Risposta del medico
Prof. Luigi Uccioli
Prof. Luigi Uccioli
Specialista in Endocrinologia e malattie del ricambio

 Bisogna aspettare il risultato dell'esame citologico. I sintomi riferiti sono tutti aspecifici

Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali
articoli correlati
Linfonodi ingrossati: le cause della linfoadenopatia
Linfonodi ingrossati: le cause della linfoadenopatia
3 minuti
Aspetti legali del transessualismo
Aspetti legali del transessualismo
5 minuti
Bambini con fegato grasso maggiormente a rischio di sviluppare la cirrosi
Bambini con fegato grasso maggiormente a rischio di sviluppare la cirrosi
1 minuto
I rischi del diabete nelle donne
I rischi del diabete nelle donne
3 minuti
Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali
Cerca un medico nella tua città
Specialista in Endocrinologia e malattie del ricambio e Pediatria
Bari (BA)
Specialista in Endocrinologia e malattie del ricambio
Napoli (NA)
Contatta il migliore specialista nella tua città
Specialista in Endocrinologia e malattie del ricambio
Catania (CT)
Specialista in Diabetologia e malattie del metabolismo e Endocrinologia e malattie del ricambio
Roma (RM)
Specialista in Endocrinologia e malattie del ricambio
Avellino (AV)
Specialista in Endocrinologia e malattie del ricambio
Santa Maria Capua Vetere (CE)
Specialista in Endocrinologia e malattie del ricambio e Diabetologia e malattie del metabolismo
San Vito dei Normanni (BR)
Specialista in Endocrinologia e malattie del ricambio e Diabetologia e malattie del metabolismo
Roma (RM)
Specialista in Medicina generale e Endocrinologia e malattie del ricambio
Cadorago (CO)
Specialista in Pediatria e Endocrinologia e malattie del ricambio
Prov. di Milano