Ho 54 anni. Da un prelievo fecale sono risultata positiva dell'helicobacter pylori. Ho fatto la terapia dei 10 giorni con Bismuto subcitrato di potassio, Metronidazolo, Tetraciclina cloridarto, omeprazolo 20 prima di colazione e prima di cena e integratore alimentare con fermenti lattici probiotici e lattoferrina. Ho finito l'altro ieri la terapia anche se continuo con l'intenzione di portare a termine la scatola sia di omeprazolo che fermenti, eppure ieri sera subito dopo cena forti bruciori e forte mal di stomaco con gonfiore ed eruttazioni, al limitePdel vomito e anche una notevole debolezza addosso che ha contraddistinto tutto il periodo della terapia tanto spesso da non riuscire a stare in piedi. Orendo Telmisartan 80 per la pressione, ho dovuta dimezzare la pasticca, oggi la debolezza è altalenante, il dottore mi ha prescritto le analisi del sangue che farò la prossima settimana. Inoltre mi è rimasta anche la sensazione di corpo estraneo in gola. Come mai dopo tutto questo sacrificio, ho dovuto anche prendere una settimana di malattia, per il momento, ancora mi ritrovo con sintomi che avevo all'inizio??? L'antibiotico continuerà ancora a fare il suo effetto o ciò significa che l'helicobacter non ha nessuna intenzione di andarsene??? Sono piuttosto demoralizzata. Grazie!!