23-11-2017

Brufoli sottopelle nella zona del mento, no ovaio policistico

Salve, sono una ragazza di 24 anni che da circa 2 anni soffre di brufoli sottopelle nella zona del mento e delle guance.

Pensando subito ad una causa ormonale, mi sono stati prescritti esami per controllarne i livelli, che risultano perfettamente nella norma. Il dermatologo che mi ha visitata mi ha prescritto alcuni farmaci per il peeling e un integratore per la pelle, ma mi ha detto che la causa di questo è un ovaio policistico.

Sono andata a farmi visitare dalla ginecologa, e dall'ecografia l'ovaio appare perfetto, senza alcuna ciste. Al che, lei mi ha detto che probabilmente ho dei recettori della pelle troppo sensibili, che reagiscono in questa maniera alla quantità di testosterone, pur essendo nella norma.

Mi ha prescritto la pillola YAZ, della quale ho appena iniziato il terzo blister. I farmaci prescrittimi dal dermatologo non hanno portato ad alcun risultato (sono 3 mesi che li prendo e secondo lui avrebbero già dovuto fare effetto). Mi chiedo quindi, a questo punto, se ci sono altre possibili cause per questa situazione, se è necessario un trattamento dermatologico diverso o se devo semplicemente aspettare che la pillola mi aiuti (sempre presumendo che siano davvero i recettori a causarmi questo).

Risposta di:
Dr.ssa Sonia Maria Devillanova Dottore Premium
Specialista in Dermatologia e venereologia e Tricologia
Risposta

Normalmente dopo 2 mesi si valuta se una terapia topica ha sortito effetti, nel caso in cui non ci sono stati miglioramenti si dovrebbe modificare la cura. Con yaz dovrebbe ottenere dei risultati, ma 3 mesi sono pochi. In questa sede non possiamo consigliare alternative senza aver visitato il paziente. Le consiglio di ricontattare il dermatologo per metterlo al corrente della cosa.

Cordiali saluti Dott.ssa Sonia Devillanova

TAG: Dermatologia e venereologia | Farmacologia | Ghiandole e ormoni | Ginecologia e ostetricia | Organi Sessuali | Pelle | Salute femminile