Buon giorno. Ho 45 anni e in due anni sono già ricorsa al PS per 3 volte per episodi di tachicardia (100/110 batt/min) con minimo rialzo della pressione. Premetto che sono un soggetto solitamente con pressione bassa e molto ansioso. Sono stata in cura da un analista per ipocondria che non si è risolta del tutto. Comunque si è sempre risolto tutto... Leggi di più spontaneamente. Negli ultimi mesi però ho spesso tachicardia specie dopo pranzo o cena, accompagnata da extrasistole, sensazione di lieve vertigine e, ultimamente lieve annebbiamento della vista. Tre giorni fa sono stata al PS del Centro Cardiologico per l'ultima volta ma non hanno riscontrato niente e mi hanno consigliato uno studio elettrofisiologico diagnostico ed eventuale ablazione transcatetere di tachicardia. Cosa mi dite di tutto ciò? Io ho paura di avere di tutto, dal tumore al cervello ad un ictus!!! Premetto anche di aver appena fatto gli esami del sangue perfettamente regolari (compresa CEA, CA125, AFP e gonadotropina). Grazie.