Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

15/10/2015

Vino rosso: un bicchiere al giorno migliora la salute dei diabetici

vino rosso un bicchiere al giorno migliora la salute dei diabetici
Health & News
Scritto da:
Health & News
Migliorare la propria salute Cardiovascolare facendo precise scelte a tavola è indubbiamente possibile e lo conferma un nuovo studio, pubblicato su Annals of Internal Medicine e condotto dai ricercatori dell’Università di Ben-Gurion in Israele, che ha arruolato 224 persone diabetiche di età compresa tra 45 e 75 anni astemi che sono state divise in tre gruppi.

Il primo gruppo ha cominciato a bere un bicchiere di vino rosso al giorno (circa 150 millilitri), il secondo la stessa quantità di vino bianco e il terzo dell’acqua.

Dopo due anni i risultati hanno dimostrato che i diabetici che avevano bevuto un bicchiere di vino al giorno mostravano interessanti benefici sul fronte metabolico e del rischio cardiovascolare. Il consumo moderato di vino rosso è stato collegato a un miglioramento dei livelli di grassi nel sangue, a un miglior equilibrio tra colesterolo buono e cattivo e a una diminuzione del rischio cardiometabolico.

Alla fine risultava evidente anche una riduzione di alcuni elementi indicatori del rischio cardiovascolare legati alla Sindrome metabolica.

Test genetici hanno anche permesso di distinguere tra chi metabolizzava l’alcol più velocemente o più lentamente e i benefici maggiori riguardavano i soggetti che metabolizzavano l’alcol più lentamente. Per loro il consumo moderato di vino rosso o bianco era associato a un maggiore controllo degli zuccheri nel Sangue e ad una migliore qualità del sonno.

Iris Shai, a capo della ricerca, spiega che i benefici – maggiori quelli legati al consumo di vino rosso – sarebbero provocati dalla presenza nel vino di antiossidanti chiamati fenoli. In tal senso, quindi, il vino rosso è risultato essere superiore sotto il profilo metabolico.

“Lo studio dimostra che inserire in una dieta sana un bicchiere di vino rosso al giorno per i diabetici che tengono sotto controllo la malattia è sicuro e ha un modesto effetto di riduzione del rischio cardio-metabolico”, ha concluso lo scienziato.

Fonte:
INDIPENDENT
 
Leggi anche:
Diabetici: la frutta e i dolci si possono consumare, l'importante è stare attenti alle quantità
TAG: Diabete | Scienza dell'alimentazione | Nutrizione | Cuore | Endocrinologia e malattie del ricambio | Malattie dell'apparato cardiovascolare
Health & News
Scritto da:
Health & News