Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

10-10-2006

Buona sera, la domanda che pongo riguarda mio

buona sera, la domanda che pongo riguarda mio marito. ha eseguito una tomoscintigrafia miocardica riposo/sforzo, il test di sforzo e' stato condotto sino al III del protocollo Bruce con raggiungimento della frequenza cardiaca di 149 (91% del valore massimo teorico) e valori pressori massimi di 155/90 mmHg, Analisi globale: ventricolo sx di dimensioni conservate. Analisi segmentaria : nelle immaggini ottenute in condizioni basali si osserva ridotta distribuzione del tracciante di perfusione miocardica a sede posterosettale quale esito di pregressa necrosi. Dopo prova da sforzo sono rilevabili ulteriori anomalie della captazione del radiocomposto. Conclusioni: quadro scintigrafico indicativo di pregressa necrosi posterosettale in assenza di segni rilevanili di ischemia inducibile. Questo e' quanto e' risultato dall'esame effettuato, gentilmente vorrei avere, se possibile Vs. parere, e chiarimenti sulla pregressa necrosi. grazie e cordiali saluti. maria
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
L’esame sembrerebbe avere evidenziato che in passato si è verificato un infarto che non è stato riconosciuto come tale, come a volte capita nei diabetici ed anche nei non diabetici. Anche se l’esame potrebbe in teoria essere un falso positivo, ed anche se non mette in evidenza in atto aree di cuore a rischio, mi sembra comunque opportuna a questo punto l’esecuzione di una coronarografia.
TAG: Cuore | Malattie dell'apparato cardiovascolare
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!