Buonasera avrei bisogno di un paio di chiarimenti sulla terapia che deve seguire mio padre. Circa 10 anni fa gli fu diagnosticato un cancro alla vescica ,nn ricordo le sigle del primo esame istologico, ma ricordo che fu detto superficiale, nn infiltrante di lì è cominciata il ciclo di chemio e relativa cistoscopia. Fino ad oggi ha affrontato diversi interventi presso l'ospedale di Verona , adesso purtroppo dall'ultimo esame istologico risulta una massa un pò più spessa , motivo per cui il dott che lo ha in cura ha ritenuto opportuno ricominciare la chemio.La mia domanda si rivolge più che altro a sapere se ci sono delle nuove strade oltre la chemio da poter utilizzare., ad esempio intervento chirurgico e basta oppure se i farmaci della chemio sono più innovativi rispetto a 10 anni fa. Qualcosa che potesse debellare il male definitivamente.grazie 1000 per la disponibilità.