12-05-2008

Buonasera dottore, mio papà 54 anni un pochino in

Buonasera dottore, mio papà 54 anni un pochino in sovrappeso, ma fumatore da tutta una vita, dovrà effettuare prossimamente presso l'European Hospital di Roma, dopo una coronarografia richiesta per controllo, un intervento per l'inserimento di tre bypass. Per il resto non è diabetico, i suoi valori sono buoni, quantomeno nella norma. Ha smesso di fumare da 20 giorni. Posso stare "moderatamente" tranquillo? E' la prima volta che qualcuno della mia famiglia deve sottoporsi ad un intervento e siamo un po' ansiosi... Immagino comprenderà il nostro stato. Pensa che utilizzeranno la mammaria? In base a cosa decideranno se intervenire a cuore battente? Grazie in anticipo per la risposta... Gianni
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
Vi dovete affidare con fiducia e tranquillità all’equipe medica che lo ha preso in cura. Sulla mammaria è verosimile, sull’intervento a cuore battente mi sembra meno possibile. Ma sono informazioni che è ovviamente più giusto assumere direttamente dalla struttura. Papà ha fatto benissimo a smettere di fumare, meglio tardi che mai… Credo sia opportuno suggerirvi un periodo in riabilitazione cardiologia dopo l’intervento: lo aiuterà, fra le altre cose,a correggere il sovrappeso e a non riprendere a fumare.
TAG: Cuore | Malattie dell'apparato cardiovascolare