buonasera,premetto che soffro da diversi anni di crisi ansiose. Lo scorso aprile sono stato al pronto soccorso in seguito ad una tachicardia di 150 bpm calmata in seguito all'assunzione di 20 gocce di bromazepam. Da allora ho avuto altri episodi di tachicardia (con frequenza battiti oltre i 100) e/o extrasistole e fenomeni di areofagia, senso di "testa vuota" durante le crisi di ansia la pressione arteriosa era di circa 140/80 e la saturazione di ossigeno al 99/100% ho fatto una serie di esami :ecolordoppler cardiacoecgecg holterfunzionalità ormoni tiroideiecodoppler tsatutti questi esami sono rientrati nella norma, e sono stato messo in cura con xanax a 0,75 mg die. tuttavia nella ultima eco tsa mi hanno riscontrato dei noduli alla tiroide (probabile iperplasia benigna) potrebberoquesti noduli concorrere all' origine dei sintomi? infatti il medico del pronto soccorso mi ha consigliato un dosaggio degli ormoni tiroidei e una rivalutazione della terapia ansiolitica. Vorrei però evitare di prendere farmaci più forti come il ciprlaex. Grazie della vostra attenzione