Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

10-12-2002

Buongiono,le spiego qual è il problema che ormai

Buongiono,le spiego qual è il problema che ormai mi trascino da 6 mesi.
Tutto è iniziato per delle perdite, la mia ginecologa ma ha dati crema e lavande vaginali abbastanza generiche, poi ho fatto iltampone ed è risultato che era causa di Enterococco, ma la mia ginecologa non c'era, quindi il mio medico generico mi ha dato degli antibiotici da prendere senza specificare che avrei dovuto assumere anche dei fermenti lattici. Finita la cura continuavo con le perdite, ho rifatto il tampone ed è risultato che avevo la candida,ho rifatto delle cure date dalla mia ginecologa a base di creme e lavande, ma non mi passava, quindi mi ha mandato da un'ostetrica a fare delle lavande. Con quest'ultima ho fatto 5/6 sedute durante le quali mi puliva con delle garze, mi lavava e poi metteva delle creme e infine una garza sterile. Ha usato creme specifiche per la Candida e per l'enterococco (perchè mi era venuto un'altra volta). Finito tutto questo poco prima del ciclo mi è tornato tutto quanto. Una farmacista mi ha dato degli ovuli di Fermenti lattici specifici dicendo che probabilmente avevo fatto troppe cure e che che la mia flora si era troppo indebolita, mentre la mia ginecologa mi ha detto di ricominciare il ciclo di lavaggi con l'ostetrica. Il mio fidanzato ha fatto il tampone ogni volta con me ed è sempre risultato negativo,quindi il problema non può essere lui, anzi non ha mai avuto problemi in tutti questi mesi. Solo l'ultima volta che abbiamo avuto rapporti si è arrossato e spelato, ma poi al tampone è risultato negativo.
Cosa posso fare??? Comprenderà anche lei che davvero non ne posso più.
La ringrazio per l'attenzione.
Distinti saluti
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
Gentile signora, la Candida è un fungo che si trova nel nostro intestino e può propagarsi alla regione vulvo-vaginale ed essere causa di infezione in situazioni particolari, quali l'assunzione di antibiotici, della pillola anticoncezionale, il periodo pre-mestruale, condizioni di stress, infezioni, etc. Tutto ciò per dirle che purtroppo non esiste una cura definitiva: semplicemente va curata quando si presenta. Però si può cercare di prevenire l'infezione quando si verifica una delle suddette condizioni. Innanzitutto le suggerisco di curare la sua igiene intima, di non indossare indumenti attillati e biancheria intima sintetica e di assumere fermenti lattici. Inoltre, la prevenzione può essere effettuata con dei lavaggi vaginali (anche solo esterni) con saponi antimicotici (schiuma ginecologica Pevaryl o similari) e con l’applicazione di ovuli di fermenti lattici. Esiste anche una terapia orale che, in genere, aiuta ad evitare l'infezione per un periodo (4-6 mesi), dopo di che bisogna ripetere la terapia. Ne parli con la sua ginecologa che certamente saprà consigliarle il comportamento migliore. Cordiali saluti
TAG: Ginecologia e ostetricia | Organi Sessuali | Salute femminile
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!