Logo Paginemediche
  • Programmi
  • Medici
  • Salute A-Z
  • Per le aziende
L’ESPERTO RISPONDE

Buongiorno caro professore, le scrivo da parte di

Buongiorno caro Professore, Le scrivo da parte di mia zia, che ha 69 anni.....Fortunatamente non ha mai avuto grossi problemi di salute (se non un'ipertensione, scoperta, purtroppo, qualche tempo dopo l'insorgenza, che ha creato qualche "danno" al cuore.... Attualmente mia zia prende da anni pastiglie per la pressione e cardioaspirina), ma ha le vene varicose e teme l'operazione...... Qualche settimana fa ha fatto un eco-color-doppler alle gambe e il Professore che l'ha visitata le ha detto che la vascolarizzazione è buona, ma che, essendo le vene evidenti e sporgenti nella gamba sinistra, è consigliabile l'intervento, per evitare che le vene "si taglino" e per evitare flebiti.... Le ha consigliato di fare in autunno una "visita vascolare per programmare intervento di stripping lungo in anestesia spinale"..... Mia zia, naturalmente, è un po' preoccupata (non avendo mai subito, fortunatamente, interventi in vita sua), ma soprattutto è preoccupata perché ha parlato con altre donne che hanno subito questo tipo d’intervento, le quali le hanno detto che dopo qualche tempo le vene si sono riformate anche nella gamba “sana”(ossia in quella che non le presentava)…… Ah, dimenticavo, il Professore ha indicato “vene a sciarpa di gamba” nella gamba sinistra, appunto……Lei consiglia questo tipo d’intervento? Il Professore le ha consigliato di farlo, ma non l’ha obbligata……. E’ un intervento che ha controindicazioni? E’ doloroso?Mi scusi Dottore se mi sono dilungata, ma sentire un parere medico mi sarà senz'altro d'aiuto....... Spero di sentirLa presto….. La ringrazio per il prezioso Suo lavoro che svolge per tutti noi - GRAZIE di cuore
Risposta del medico
Dr. Enzo Cacciatore
Dr. Enzo Cacciatore
Specialista in Chirurgia vascolare e Chirurgia generale

Gentile Sig.ra,il trattamento delle vene varicose ha subito in questi ultimu anni una grandissima evoluzione.Ci sono probabilità che una studio doppler davvero emodinamico possa rivelare situazioni da corregere con estrema semplicità e  senza stripping.In effetti lo stripping espone ad una recidiva importante e perciò andrebbe fatto con oculatezza.Tuttavia sul tipo di esame fatto non è possibili dare un giudizio di operabilità  e che tipo di intervento intraprendere.

Comunque tranquillizzi la sua zia perchè interventi venosi oggi si sono semplificati fortemente.Cerchi nella sua citta qualche flebologo che pratichi un intervento emodinamico.

In bocca al lupo

Risposto il: 19 Luglio 2013
Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali