Buongiorno dottore, mia mamma ha 73 anni, soffre di uno stato ansioso, il neurologo gli ha prescritto il Samir, esami del sangue tutti perfetti e fisico magro.Ma nelle ultime settimane accusa un dolore al petto, che non è sempre allo stesso punto, si sposta avvolte a destra e avvolte a sinistra, non solo, quando cammina un pò più veloce, o quando fa le faccende di casa gli viene il fiatone.Da un visita dal cardiologo, dopo aver fatto l' elettrocardigramma e un'altro esame che non ricordo, è stato diagnosticato un lieve ingrossamento al cuore. Lo specialista ha detto di fare l'elettrocardigramma con prova di sforzo, per decidere dopo di assumere una copressa, a vita, di cardiaspirina.Lei cosa nè pensa?C'è rischio di un infarto o un ictus?C'è una terapia appropriata?Somatizza il dolore al petto e il fiatone perchè è anche una persona molto ansiosa?Con una cura appropriata l'ingrossamento del cuore si può togliere?Grazie per questo spazio che riservate alle persone, continuate sempre così, siete GRANDI.