Buongiorno, facendo una TAC con mezzo di contrasto per un controllo generale all'addome, ho scoperto di avere il fegato ricoperto di angiomi benigni ma molto estesi; ne ho esattamente 5, il più grande è di 63x71x50 mm, si trova nel terzo segmento, gli altri sono 30x26x25 mm, 25x24x30 mm, 28x42x30 mm, 32x30x35 mm, dislocati in vari segmenti del fegato. Inoltre sono state riscontrate 2 Cisti di 1 cm ca. Per ora sono stato visitato da un chirurgo che mi ha molto allarmato, dicendomi che ho come una bomba inesplosa dentro di me; il pericolo che queste cisti si rompano secondo lui esiste con conseguenze gravi per il fegato, specialmente se questo avviene mentre mi trovo lontano da un ospedale dove possano intervenire immediatamente. Lui è del parere di operarmi con intervento di chirurgia classica e cioè tagliando esternamente. E' il caso si sottopormi? Ho sentito parlare che per angiomi di questo tipo, è possibile anche operare anche in Laparoscopia, un intervento molto meno invasivo, si dice di embolizzazione, atto ad asciugare queste malformazioni con sonda introdotta dalla Vena inguinale. Non so però a chi rivolgermi per avere un parere in merito. Sapete darmi qualche consiglio? Sono di Milano. Grazie e Distinti Saluti