Buongiorno, ho 58 anni e sono in Menopausa da due anni. Ho l'Epatite C, ma non è attiva; inoltre la valutazione della vibrosi epatica, da poco eseguita con il FIBROSCAN, non evidenza presenza di fibrosi. Anche le Transaminasi sono nella norma. Le scrivo per sapere se ho problemi di coagulazione, correlati o meno al virus dell'epatite, con i valori dei seguenti esami: fibrinogeno 383 mg/dL range di rif.: 170-370 (nel penultimo esame avevo 345); tempo di protrombina: tempo 8,4 secondi, ratio 0,91, range di rif: 0,88-1,14, I.N.R. 0,92, tempo di tromboplastina parziale: tempo 20,1 secondi, ratio 0,96, range di rif.: 0,80-1,20, piastrine oscillanti tra 350 e 401 10^3/mcL range di rif: 150-400, MPV 9,5 fL range di rif.: 6,3-13. Come possono essere considerati questi valori? nella norma? correlati all'epatite C oppure non dipendenti da essa? e comunque possono costituire un rischio per la trombosi?La ringrazio fin da ora e rimango in attesa di una Sua risposta.