buongiorno, in occasione di breve ma intenso fenomeno febbrile (oltre 41) senza altri evidenti sintomi ( bruciore alla minzione per 2 giorni) il medico ha prescritto 6 giorni con amoxicillina + acido clavulanico le successive analisi evidenziano: VES 48 - PSA 10,599 ESCHERICHIA COLI nelle urine con carica > 1.000.000. effettuata allora cura di 6 giorni con CIPROFLOXACINA e quindi ( dopo 17 giorni) ripetute le analisi che indicano: PSA 8,873 ed ancora immutata presenza E.COLI; fatte allora 12 iniezioni di GENTALYN e dopo unleriori 15 giorni ripetute le analisi che indicano: PSA 5,779 -rapporto PSA LIBERO/TOTALE 6,4% ; VES 20 e E.COLI scomparso) il medico dice che trattasi presumibilmente dei postumi dell'originaria infezione urinaria e mi ha detto di stare tranquillo e di rifare il PSA e l'esame urine tra 10 giorni. resto comunque preoccupato. cosa dite? grazie ( preciso: maschio, non fumatore, in cura da 2 anni con CRESTOR 10mg una/die - colesterolo 148)