14-02-2006

Buongiorno, mia madre è tuttora ricoverata per

Buongiorno, mia madre è tuttora ricoverata per una quasi certa (stiamo aspettando gli esiti della biopsia al fegato) intossicazione alle vie biliari da farmaco. Tuttora ha un livello di Bilirubina molto alto... intorno ai 40 (come ci dicono i medici). Hanno da poco iniziato una Terapia al cortisone per mitigare il forte prurito e l'ittero. Vorrei sapere se esistono delle cure specifiche per questo tipo di intossicazione, se può aiutare un Trapianto di fegato... quali sono le conseguenze di un così prolungato stato in queste condizioni. vi ringrazio in anticipo per le info che vorrete darmi.
Dr. Fegato.com
Risposta di:
Dr. Fegato.com
Il trapianto di fegato viene preso in considerazione soltanto nel caso in cui vi sia una insufficienza epatica acuta che induca a ritenere una sopravvivenza assai limitata nell’immedianto futuro. Pertanto la valutazione in merito va fatta a seguito della verifica dell’entità dell’insufficienza epatica e delle possibilità di ripresa. Se le condizioni critiche rientrano, anche se dopo un lungo periodo di tempo, non vi sono conseguenze critiche legate al precedente stato clinico.