Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

04-05-2006

Buongiorno, sono un ragazzo di 29 anni e da circa

Buongiorno, sono un ragazzo di 29 anni e da circa 2 anni soffro di disturbi cardiaci intensificatisi durante gli ultimi mesi. Ho fatto ECG a riposo e sotto sforzo (cardiospia) diverse volte, ed ecografia dove mi hanno riscontrato un prolasso della valvola mitralica ed extrasistoli con variazioni, anche improvvise, del ritmo sinusale. Oltre alle fastidiose aritmie ho avuto anche dei malori improvvisi che mi hanno quasi causato la perdita di conoscenza. Nell'ultima visita il cardiologo mi ha prescritto dei betabloccanti (CONGESCOR 25 mg) da assumere inizialmente con 1/2 compressa e poi passare a 1. Non conoscendo bene il farmaco vorrei sottoporvi alucuni miei dubbi: 1. I malori improvvisi potrebbero aumentare? 2. E' necessario assumere il farmaco per tutta la vita e se si interrompe il trattamento ci sono gravi scompensi? 3. Quali sono gli eventuali condizionamenti nella vita quotidiana? 4. Ci sono particolari controindicazioni? Vi ringrazio molto per la Vostra disponibilità. Cordiali saluti. Fabio77.
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
I malori dovrebbero ridursi con il betabloccante. Non è necessario prenderlo per tutta la vita. Perché spesso le sincopi vagali che credo siano state sospettate si riducono con gli anni; tuttavia non va sospeso bruscamente. L’effetto collaterale principale è l’astenia e la riduzione della libido a dosi più alte.
TAG: Cuore | Malattie dell'apparato cardiovascolare
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!