23-05-2008

Buongiorno sono una ragazza di 31 anni, da qualche

Buongiorno sono una ragazza di 31 anni, da qualche mese avverto in modo fastidioso che la mia frequenza cardiaca aumenta secondo me in modo eccessivo. Sono stata per diversi anni fino all'età di 22 anni un atleta a livello agonistico, poi ho avuto diciamo un periodo di pausa di circa 9 anni, e adesso ho ripreso ad allenarmi un pò, anche se in modo sporadico e dilettantistico. Ho eseguito nel settembre scorso un esame di ellettrocardiogramma sottosforzo (Bicicletta), per controllo, e non hanno riscontrato niente di anomalo, tranne il battito cardiaco un pò accelerato. Pochi giorni fa mi sono sottoposta alla visita medica per l'idoneità sportiva, ed anche lì non hanno riscontrato anomalie, tranne il fatto che sotto sforzo ero arrivata ad una frequenza cardiaca di 160 battiti, imputabile secondo loro ad una scarsa condizione fisica. Il mio battico cardiaco aumenta però anche in condizioni di riposo, per esempio quando sto per coricarmi la sera, e quindi non solo in condizione di affaticamento. IO soffro anche di pressione bassa, l'altra sera dopo una seduta di allenamento e dopo aver cenato, avevo 58/102 con frequenza di 99. Adesso mi chiedo da cosa può dipendere una frequenza cardiaca così elevata, anche in condizioni di riposo. E' vero che la causa possono essere anche i disturbi di stomaco? (mi hanno riscontrato un ernia iatale, e un pò di gastrite, che però con la cura adeguata non mi hanno più dato fastidio). In attesa di un vostro cordiale riscontro, porgo distinti saluti.
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
La patologia gastrica può dare problemi di ritmo cardiaco. Sarei però del parere di eseguire anche una valutazione della funzionalità tiroidea ed un ecocardiogramma.
TAG: Cuore | Malattie dell'apparato cardiovascolare
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!