21-03-2008

Buongiorno, vorrei avere gentilmente alcune

Buongiorno, vorrei avere gentilmente alcune spiegazioni.Mia madre, 79 anni, da circa un mese lamenta fiato corto(fiatone) dopo avere camminato per pochi metri o dopo avere salito due rampe di scale; è in cura con cardirene, per un leggero episodio ischemico di qualche anno fa', triatech hct per la pressione una al giorno e faxine come antidepressivo . Ha eseguito cardiogramma con visita cardiologica ed è risultato nella norma ma il medico ha notato la pressione a 165-90 (da un po' di giorni). Il cardiologo pensa che la causa di questo disturbo (fiato corto)sia la pressione elevata ed il sovrappeso. E' così? oppure può essere un problema cardiologico? Dico che pesa 92 kg con un'altezza di 1,63 e soffre di forti dolori alla schiena ed alle ginocchia. Le è stata aumentata la dose di triatech hct a due al giorno. Grazie.
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
Il quadro da Lei descritto mostra una paziente anziana con obesità importante ed ipertensione arteriosa. In queste condizioni diventa importante eseguire un buon controllo dei valori pressori. Il Triatec HCT 5 è previsto per una sola assunzione al dì. Penso che si potrà proseguire con lo schema terapeutico in atto, aggiungendo Triatec 5 mg 1 cp alla sera e considerando l’introduzione di beta bloccante es carvedilolo se il quadro generale lo consente e/o altri farmaci antipertensivi in modo da portare i valori
TAG: Cuore | Malattie dell'apparato respiratorio | Malattie dell'apparato cardiovascolare