Buongiorno, Durante l'intervento di protesi all'anca di novembre 2013 a mia madre (65 anni) è stata diagnosticata una trombosi venosa profonda, ha quindi seguito una cura di 30 giorni con iniezioni di Clexane 6.000 (2 al giorno) e tenuto le calze elastiche. Dopo la cura è stato comunicato che la trombosi era rientrata con piccoli esiti e di tenere solo le calze fino a primavera inoltrata. A giugno 2014 (2 mesi fa) mia madre ha eseguito una visita presso un altro flebologo che invece gli ha detto che non c'era nessun esito e che a parer suo forse non aveva avuto neanche nessuna trombosi perche non si guarisce in 30 giorni!! Adesso mia madre è molto dubbiosa, anche per il fatto che io mi trasferisco in America Latina dove ci sono 14 ore di volo ed ha paura di volare e teme per la sua salute. Nell'eventualità è meglio un volo diretto e alzarsi spesso oppure affrontare un viaggio con più scali, oppure la pressione di decollo e atterraggio è ancora peggiore? e poi, possibile che una TVP guarisca in così poco tempo oppure è stata diagnosticata male da una giovane flebologa alla prime armi??Grazie per la Sua risposta, sono molto in apprensione.Sonia