caro dottore, le scrivo perche' davvero non so piu' che cosa fare.Da Agosto (ora è DIcembre) ho infatti una febbricola persistente. In particolare, negli ultimi mesi non ho mai misurato una temperatura inferiore ai 36.8. La media è intorno a 37.2, con punte di 37.6. Ho fatto varie analisi :rx toracico, ecografia addominale, analisi urine e del... Leggi di più sangue, mantoux, tampone faringeo due volte, aids,herpes,sifilide, autoanticorpi (ab anti muscolo liscio, antimitocondri,antinucleo, cANCA,pANCA,antidsdna,waaler rose), crioglobuline, test di coagulazione, proteina c reattiva, TAS, fattori di complemento C3 e C4,epatite B e C, toxoplasmosi, virus epstein barr monotest. Tutto negativo! Risultano invece alterati i seguenti valori: alfa1 glicoproteina acida (43.8 mg/dl, inferiore al limite previsto di 50 mg/dl); citomegalovirus IgG (111 IU/ml molto elevato rispetto il valore massimo di 30 riportato come normale); IgE totali (105, alto rispetto al valore masimo di 100). Anche i valori ormonali (TSH, FT3 e FT4) risultano nella norma (a tal riguardo, forse le puo' essere utile sapere che prendo la pillola anticocezionale). Inoltre, mi è stata riscontrata una leggere anemia.Il mio medico curante mi ha detto che l'infezione da citomegalovirus probabilmente non è recente, mentre un internista che ho consultato sospetta che invece sia in via di guarigione e mi ha prescritto del glutatione. Le ultime analisi risalgono al 12 novembre, ma io continuo ancora ad avere la febbre.L'unico altro sintomo molto strano che ho, e che perdura da maggio, è un fastidio alla gamba sinistra ed al braccio sinistro, che si estende fin sulla guancia sinistra. Delle volte, ho anche un lieve formicolio sul dorso della mano sinistra, in corrispondenza delle prime tre dita. Mi spiace non saper meglio descrivere questo sintomo...se non con il termine fastidio.Ovviamente sono anche molto stanca, specie nei giorni in cui la temperatura è piu' alta. Lei pensa che la febbre ed il fastidio agli arti potrebbero essere collegati? che cosa devo fare con questi sintomi? Lasciar perdere e sperare che guariscano da se, o continuare con le indagini? Dovrei consultare un neurologo?La ringrazio moltissimo per la sua attenzione. Spero possa darmi qualche consiglio, perche' davvero non so piu' che pensare.