Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

06-07-2006

Ciao a tutti, nel maggio 2004 mentre ero in auto

ciao a tutti, nel maggio 2004 mentre ero in auto avvertì dolori al petto, sudorazione e poi una tremenda tachicardia, al p.s. mi dissero si trattava di un attacco di panico, da quel giorno la mia vita cambia, spesso improvvise tachicardie, dolori al petto, e ne seguirono corse al p.s., decine di ecg. svariati ecocuore, tre test da sforzo, analisi urine, sangue, tiroide, responso cuore sanissimo, solo ansia e dap, ma davvero l'ansia provoca tutto cio'o forse soffro di qualche aritmia o cardiopatia nn emersa? il cardiologo mi ha rassicurato che la tachicardia nn puo' farmi morire come spesso temo, davvero e' così? sono nel panico.... gli esami bastano?
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
Se tutti gli esami eseguiti sono negativi, si tratta davvero di attacchi di panico. Per cui non esegua più altri accertamenti (che potrebbero causarLe ulteriore ansia) e si tranquillizzi.
TAG: Cuore | Malattie dell'apparato cardiovascolare
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!