ciaoda diverso tempo avverto battiti irregolari (accelerazioni e decellerazioni improvvise).Questo accade molto spesso di giorno e più frequentemente di notte quando sono a letto.In particolare quando sto disteso spesso i respiri si accorciano e i battiti sono irregolari tanto da dover cambiare posizione.Se mi metto di fianco negli ultimi tempi... Leggi di più sento il ritmo ancora maggiormente alterato: frenetico ma rallentato. Mi spiego: mi sento debole come quando la pressione è bassa (in svenimento) e secondo me le ondate di battiti alterati sono per compensare il rallentamento della circolazione. Mi pare strano che però tale sensazione è maggiore se sono di fianco quando aumenta l'aderenza del mio torace (regione sotto ascellare) al letto. Se faccio l'ecg tutto è regolare.Ho fatto un holter 1 anno fa (ma ora è aumentata la situazione) e avevo in effetti battiti ectopici sopraventricolari. Ilsuccessivo Dopler mostrò tutto in regola anche se c'era una insufficienza alla valvola tricuspide non significtiva dal punto di vista dinamico. Mi dissero allora che ero ansioso o avevo aria allo stomaco. In effetti sono sia ansioso e ho spesso aria allo stomaco ma non sono del tutto sicuro che ciò sia la causa dei miei disturbi che nel tempo sonoaumentati. ho 30 anniCome giudicate i miei sintomi?