Circa 4 anni fa ho sofferto per un'Ernia discale L5-S1, pertanto ho fatto uso di antiinfiammatori e antidolorifici sotto la guida del medico curante del tipo: Voltaren, aulin, muscoril associato ad un altro medicinale e vitamina B12 a fiale ecc.. ecc. Tutto questo per circa 2 anni di seguito, poiché il problema continuava a persistere, contattavo... Leggi di più un neurochirurgo il quale dopo un attenta visita decise di sottopormi ad un intervento chirurgico per l'asportazione dell'ernia. Durante la fase degli esami di Sangue di routine, i medici si accorsero che i valori della Transaminasi (asintomatici) erano molto elevati pertanto l'intervento non poteva essere eseguito. Uscito dalla clinica ripetevo gli esami i quali confermavano l'aumento dei GOT e GPT, mi sottoponevo all'esame dei markers virali ma davano esito negativo. Dopo circa un mese e mezzo senza adottare nessuna terapia i valori scesero tanto da poter effettuare l'operazione ma non del tutto nella norma. Successivamente all'intervento ho tenuto sotto controllo le transaminasi i quali valori fino ad oggi non sono mai rientrati nella normalità ma sono sempre risultati un pò alti. Tengo a precisare che ho effettuato due ecografie al fegato ed é risultato tutto a posto. Chiedevo se i medicinali presi a suo tempo per l'ernia possono avermi causato questo aumento di transaminasi e cosa posso fare per farli rientrare nella norma?