Ho 81 anni e da 40 circa ho curato un'ipertensione associata a rene unico policistico con un farmaco composto in unica compressa da un betabloccante (oxipronololo cloridrato 160mg.) associato a un diuretico (clortalidone 20mg). Purtroppo tale farmaco è andato fuori produzione da alcuni mesi e su indicazione del medico di base l'ho sostituito con un altro dello stessa categoria composto dal betabloccante Nebivololo 5mg. associato in unica compressa con il diuretico idrocloriazide 12,5mg. non senza alcune complicazioni, in particolare con un forte divario tra pressione massima (media 130/140) e minima (70/60). Il Cardiologo mi ha indicato in alternativa (non ancora adottata!) un semplice ACEINIBITORE (Enapril maleato 5mg.) Preoccupandomi in particolare di preservare al meglio la funzionalità del rene policistico (creatinemia 1,42) vorrei capire meglio se nelle mie condizioni è meglio continuare la terapia con il betabloccanta+diuretico o cambiare con il semplice aceinibitore?Ringrazio per una cortese risposta. Michele