Buonasera Dottore, premetto di essere un iperteso da circa 20 anni e di avere effettuato nel maggio scorso un intervento di ureterolitotrissia con energia laser dx per calcolosi dell'uretere lombare dx,idronefrosi dx.Il mio nuovo cardiologo,contrariamente ai pareri discordanti dei colleghi i quali negli anni riscontravano x mezzo di ecodoppler radice aortica dilatata di circa 43 mm.,asserisce che, secondo la mia massa corporea 87 Kg x 1,84 di altezza , BMI 26,cio' rientra nella quasi normalita' e mi consigliava(in aggiunta di nuova terapia antipertensiva) di effettuare i seguenti esami:ecocolordoppler reni e surreni+ecocolord. Aorta addominale.Il referto e' il seguente:Reni in sede,normale per morfologia e dimensioni.L'ecostruttura e' omogenea.Non lesioni occupanti spazio con caratteristiche di allarme attualmente verificabili con la metodica.Presenza di alcune cisti renali,quelle di maggiori dimensioni sono localizzate nel III° inf. del rene dx (mm.15) e nel III sup. del rene sin (mm.10).Rapporto colico midollare conservato.Presenza di alcuni spots iperecogeni come per microlitiasi in prevalenza a sin.Non ectasia delle vie escretrici prossimali a dx;ectasia dei gruppi caliceale medio-sup. a sin.Buono il flusso a carico delle arterie renali bilateralmente.Rapporto reno-aortico