Gentile Dott. le scrivo per raccontarle quello che le è successo a mio padre.Il 10 settembre del 2011 mio padre ha avuto un grave incidente sul lavoro è ha avuto un lungo periodo di malattia perchè ha riportato gravi menomazioni all' integrità psicofisica. "TRAUMA DA SCACCIAMENTO DI VARIE SEDI DEL CORPO CON CONSEGUENETE TROMBOEMBOLIA POLMONARE. Mio... Leggi di più padre da lì a questa parte non si è più ripreso manifestando quotidianamente umore deflesso, paure immotivate, immagini intrusive ecc.. ed è stata posta la seguente diagnosi: DISTURBO DEPRESSIVO POST-TRAUMATICO DA STRESS CRONICO, in trattamento farmacologico con antidepressivi. Pensammo tutti che con il tempo ce la potesse fare in vece il destino si schianta contro di lui perchè questo stress che mio padre accusa sfocia in un quadro di psicosi. Il paziente riferisce tristezza, pure immotivate, ideazione di riferimento,scarsa tolleranza alle frustrazioni ecc. viene posta la seguente diagnosi: DISTURBO DEPRESSIVO CON MANIFESTAZIONI PSICOTICHE IN TRATTAMENTO CON TALOFEN A VITA. Gentilissimo potrei sapere se tutto questo quadro è meritevole di valutazione medico legale da parte dell' inail anche perchè mio padre nel periodo antecedente l'infortunio non ha avuto mai problemi di natura psicotica è successo tutto sia in seguito all' infortunio e successivamente a quella data. Nell' attesa di una gradita risposta porgo distinti saluti.