Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

18-07-2002

Consigli per la gestione della patologia

Fin da ragazzino ho sofferto di extrasistoli per periodi anche di mesi seguiti da periodi di anni in cui i sintomi sembravano scomparsi. Soffro da sempre di ulcera duodenale e gastrite. Attualmente le extrasistoli sono ritornate ormai costantemente da diversi mesi, ma con una caratteristica: sono presenti sempre e solo in coincidenza con la deglutizione e (grossa novità) in cinque casi sono durate per circa mezz'ora con una Frequenza cardiaca apparente di 180 b/m. Ho fatto una cura per l'Esofagite (Pantorc 40 mg. 1 c./giorno per 15 giorni) senza alcun risultato. Gli ECG non presentano alterazioni cardiache.
Grazie.
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
Le “extrasistoli” che durano circa mezz’ora con una frequenza di 180 b/m molto probabilmente sono un altro tipo di aritmia. E’ consigliabile praticare un ECG dinamico secondo Holter delle 24 ore per una diagnosi più precisa.
TAG: Cuore | Malattie dell'apparato cardiovascolare
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!