15-06-2017

Contagiosità dell'onicomicosi

Gentili dottori, da mesi soffro di onicomicosi all'alluce di un piede, che sto già provvedendo a trattare dopo visita specialistica. Chiedo tuttavia il vostro aiuto riguardo a dei dubbi sorti ultimamente, sulla contagiosità per altre parti del corpo: c'è un rischio che la cosa si estenda oltre le unghie? Le calze bastano come protezione? In particolare vorrei una risposta a questo "caso limite": se le calze toccano l'interno dei boxer intimi, posso contagiare le parti intime? Purtroppo tale condizione mi fa sentire, diciamo così, perennemente in pericolo contagio, e vorrei capire quanto di fondato ci possa essere in tutto ciò. Ringrazio anticipatamente

Risposta di:
Dr.ssa Sonia Maria Devillanova Dottore Premium
Specialista in Dermatologia e venereologia e Tricologia
Risposta

Stia tranquillo non è facile il contagio, visto che il fungo si trova dappertutto. Poi dipende dal fungo in ogni caso immagino stia facendo una cura adeguata data da un dermatologo e non si sia affidato a prodotti da banco senza aver effettuato un microscopico per miceti. Cordiali saluti Dott.ssa Sonia Devillanova

TAG: Dermatologia e venereologia | Infezioni | Pelle