Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

30-08-2018

contatto accidentale

Buongiorno, sono un tecnico di laboratorio e accidentalmente in in momento in cui non indossavo i guanti in quanto mi apprestavo ad utilizzare la tastiera del computer, ho appoggiato la mano sul bancone, non tutta ma la parte morbida tra il mignolo e il polso, avvertendo sensazione di bagnato, ho abbassato lo sguardo e ho notato due gocce giallognole, credo di siero. Mi sono subito lavata le mani anche con ipoclorito.

Ora le mie mani non avevano ferite aperte o sanguinanti se non le classiche pellicine anche se non c'è stato contatto con la zona dell'unghia. Ora la mia domanda è la seguente supponendo che quel siero fosse infetto cosa che di fatto non conosco, che rischio ho corso, so che il virus HIV a contatto con l'aria si disattiva piuttosto rapidamente ma il virus Hcv? Sono a conoscenza di tutte le norme da utilizzare in laboratorio ma non potevo prevedere fosse stato rovesciato del siero, sono piuttosto ipocondriaca. Grazie a chi mi risponderà gentilmente

Risposta di:
Dr. Gabriele Di Lorenzo
Specialista in Allergologia e immunologia clinica e Medicina interna
Risposta

Gentile signora non è stato commistione di sangue quindi la probabilità che vi possa essere la trasmissione di una infezione virale (virus B, C, HIV). Se lei è una dipendente comunque doveva denunziare questo incidente. Le consiglio in ogni caso di sottoporsi ai test sierologi per l’HBV, l’HCV e HIV, che per obbligo di legge, visto il lavoro che svolge, dovrebbe fare. Cordiali saluti

TAG: Adulti | Biochimica clinica | Igiene e medicina preventiva | Infezioni | Malattie infettive | Medicina interna | Pelle | Virus
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!