Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

07-01-2013

Controllo periodico postoperatorio (follow-up)

Mia madre 52 anni reduce da un tumore al seno nel 2006, al follow-up di dicembre ha fatto un prelievo,i valori alterati in sintesi sono:GOT 132,GPT 243, GGT 144CEA e CA 15-3 nella norma, Oggi è andata dal medico che gli ha prescritto i markers per le epatiti e una ecografia epatica. Ho molto paura per la mia mamma, sulla scorta di questi primi dati c'è la possibilità che mia madre abbia contratto un tumore epatico secondario?Anna
Risposta di:
Dr. Piero Gaglia
Specialista in Chirurgia generale e Oncologia
Risposta

Gli esami di Sua madre presentano alterazioni. Certamente e’ indicato un approfondimento con ulteriori esami, da correlare con il quadro clinico nel suo complesso.

Di per se’, pero', le alterazioni degli esami DA SOLE non significano che vi siano metastasi epatiche. Generalmente, l’aumento delle transaminasi (GOT e GPT , anche dette AST e ALT) e’ piu’ un indice di sofferenza delle cellule epatiche (epatiti acute o croniche) che un segno di occupazione/invasione del tessuto epatico da parte di metastasi.


In conclusione: Sua madre prosegua con gli accertamenti (correttamenti richiesti dal medico di famiglia), ma con serenita’.


Cordiali saluti.


Dott. Piero Gaglia
Per eventuali di contatti diretti: e-mail         piero.gaglia@libero.it
 

TAG: Oncologia | Tumori
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!