Gentilissimi Responsabili di paginemediche.it,10 anni fa, per curiosità, in assenza di segni clinico-sintomatologici, ma essendo andata in menopausa, feci una densitometria del femore, con metodo DEXA. I risultati furono i seguenti: Collo: T-score: - 2,01Z-score: - 0,53G.T.:T-score: - 1,39Z-score: - 0,35A causa della lieve osteopenia, migliorai... Leggi di più vari aspetti del mio stile di vita, iniziando a curare l'alimentazione, a svolgere attività fisica con carichi (corsa, salti, sollevamento pesi), e ad espormi regolarmente al sole.La settimana scorsa, per vedere se in 10 anni, grazie al mio impegno, la situazione fosse migliorata, mi sono nuovamente sottoposta, su mia iniziativa, senza indicazioni da parte del medico, e senza alcuna sintomatologia, ad una densitometria del femore.I risultati sono stati i seguenti:Collo: T-score: - 1,91Z-score: - 0,34G.T.:T-score: + 0,28Z-score: + 1,97Ora vorrei capire se quel valore così elevato di densità ossea del gran trocantere possa considerarsi normale, oppure patologico.E' possibile che addirittura, partendo da una condizione di osteopenia, si raggiungano, grazie ad aggiustamenti dello stile di vita, valori positivi di T e Z-score? Posso stare tranquilla?Infinitamente grazie per la vostra eventuale risposta.