Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

27-01-2004

Cosa comporta la sindrome di gilbert in un feto di

Cosa comporta la Sindrome di Gilbert in un Feto di 32 settimane diagnosticato da un controllo flussimetrico e confermato da una risonanza magnetica al Bambin Gesù di Roma? Datemi informazione al più presto.
Dr. Fegato.com
Risposta di:
Dr. Fegato.com
Risposta
La nostra esperienza è limitata alle patologie epatiche dell’adulto. E’ quindi consigliabile sentire il parere di un neonatologo-pediatra. Tuttavia, a nostra conoscenza, la sindrome di Gilbert, intesa quale iperbilirubinemia costituzionale benigna, non comporta alcuna preoccupazione, né può essere diagnosticata mediante una risonanza magnetica. Pertanto è verosimile che si tratti di qualche altra patologia e non la iperbilirubinemia costituzionale benigna dovuta a deficit delle ligandine trasportatrici della bilirubina non coniugata all’interno dell’epatocita associato a parziale inefficacia dell’enzima glucuronil-trasferasi.
TAG: Epatologia | Fegato | Gastroenterologia | Medicina interna
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!