Logo Paginemediche
  • Programmi
  • Visite
  • Salute A-Z
  • Chi siamo
  • MediciMedici
  • AziendeAziende
L’ESPERTO RISPONDE

Cure contro l'epatite C

Gentile dott.re mio padre 82 anni 55 Kg, si è operato un anno fa di carcinoma al fegato 3,9 cm causato da epatite C. All'ultimo controllo del 1 giugno 2017 la tac con contrasto riferisce: fegato di dimensioni aumentate a margini irregolari. Si confermano esiti resezione chirurgica. Allo stato VIII, VII, IV, V piccole formazioni iperdense in fase arteriosa max 9 mm che non appaiono chiaramente detettabili. Al IV si apprezza sfumata areola ipodensa in fase tardiva senza impregnazione in fase arteriosa. Si consiglia studio RM. L'alfafetoproteina è 37 ultimo ctr 12,7.

Tutto questo significa una ripresa della malattia? Può in queste condizioni avviare una farmacologica contro l'epatite C. Grazie dottore per l'attenzione che vorrà dare a questa missiva.

Risposta del medico
Specialista in Chirurgia generale e Chirurgia dell'apparato digerente

Le piccole formazioni iperdense, considerato l'aumento del marcatore tumorale, potrebbero avere una valenza neoplastica. Concordo con l'approfondimento diagnostico con una Risonanza con mezzo di contrasto epatospecifico purché la funzionalità renale sia valida. Gli epatologi generalmente attendono la bonifica completa della neoplasia prima di avviare il paziente alla terapia antivirale con i nuovi farmaci. Cordiali saluti

Risposto il: 15 Giugno 2017
Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali