Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

10-01-2013

da ostacolo pelvico neoplastico

Buongiorno sono una signora di 50 anni, mi hanno riscontrato una idroureteronefrosi destra la creatinemia era a 12 ora è a 1.3 con una massa tumorale alla cervice uterina. 17 dicembre 2012.Mi hanno deto di mettere stent per poi proseguire con radioteramia e chemioterapia perchè non si può fare l' intervento all'utero, visto che ho avuto l' emorragia che dura pochi minuti, ma tanta per far si che hb era a 5.9, adesso è a 9,ho fatto 6 trasfusioni, flebo di ferro, calcio, ora ho il catetere, perchè c'è difficoltà a urinare e prima c'era anche l'ematuria.Le chiedo se devo fare ciò che ho descritto e detto.Attendo urgente una risposta.
Risposta

Gentile Signora,

non ci è chiaro se lo stent sia stato inserito, altrimenti ci resta difficile spiegare come la creatinina sia scesa da "dodici" (è sicura di aver scritto giusto?) ad "uno virgola tre". In ogni caso, se vi è una dialatazione significativa, in previsione di qualsiasi tipo di intervento o terapia è opportuno che lo stent sia in sede. Sulle indicazioni all'intervento ci è difficile esprimere qui un giudizio, poiché non disponiamo di elementi sufficienti. Certo è che alla sua età, se possibile, la soluzione chirurgica le potrebbe certamente garantire maggiore tranquillità.

Saluti

TAG: Reni e vie urinarie | Urologia
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!