Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

02-11-2006

Da un po' di giorni ho dei dolori che iniziano

DA UN PO' DI GIORNI HO DEI DOLORI CHE INIZIANO NELLA PARTE DESTRA DELLA SCHIENA E POI SI SPOSTANO SINO AL FIANCO, ALL'ALTEZZA DEL FEGATO. SONO DOLORI DISCONTINUI, NEL SENSO CHE A VOLTE SONO LEGGERI, ALTRE SONO MOLTO VIOLENTI AL PUNTO DA FAR MANCARE IL FIATO. QUANDO SONO VIOLENTI ASSOMIGLIANO A QUELLI DI UNA COLICA (NE SO QUALCOSA PERCHè ANNI FA HO AVUTO UNA COLICA RENALE). DUE DOMANDE: 1. DI COSA PUO' TRATTARSI? TENETE PRESENTE CHE IN UN'ECOGRAFIA FATTA NEL DICEMBRE DEL 2005 SI DICEVA: "FEGATO UN PO' INGRANDITO PIU' ECOGENO CHE DI NORMA IN UN QUADRO DI STEATOSI. NON VISIBILI LESIONI FOCALI.REGOLARE LA COLECISTI CHE E' PRIVA DI CALCOLI. NON DILATAZIONE DELLE VIE BILIARI". 2. IN QUELLA POSIZIONE E' POSSIBILE CHE IN REALTA' NON SIA IL FEGATO AD ESSERE LA CAUSA DEL DOLORE MA SIANO I POLMONI, TENENDO CONTO DEL FATTO CHE QUANDO IL DOLORE E' FORTE HO QUALCHE DIFFICOLTA' A RESPIRARE NORMALMENTE? RINGRAZIO.
Dr. Fegato.com
Risposta di:
Dr. Fegato.com
Risposta
Non è possibile fare una diagnosi clinica basandosi su pochi sntomi riferiti, in assenza di una visita medica completa. I dolori che lei accusa possono essere causati da svariate patologie. Ciò richiede l’effettuazione di un adeguato programma diagnostico frutto di una analisi clinica fatta col paziente. L’ecografia effettuata precedentemente mostrava un aspetto steatosico del fegato, cioè con una abbondanza di grassi. Ciò può essere espressione di una generica “sofferenza” epatica oppure essere legato ad un abuso di bevande alcoliche o l’effetto di una condizione patologica oggi nota come steatoepatite non alcolica. Riteniamo infine molto probabile che la causa della sintomatologia dolorosa non sia rappresentata dal fegato. Quest’ultimo non causa quasi mai, quando ammalato, dei sintomi caratterizzati dal dolore. E’ necessario quindi effettuare un approfondimento diagnostico volto soprattutto ad altri organi diversi dal fegato.
TAG: Epatologia | Fegato | Gastroenterologia | Medicina interna
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!