26-01-2006

Da un pò di tempo ho un pò di dolore nella parte

Da un pò di tempo ho un pò di dolore nella parte dx all'altezza del fegato (appena sotto le costole). Sono 1,72 per 90 kg non fumo ne bevo ho fatto sempre molto sport (agonismo) ora ne faccio un pò di meno ma mangio molto e anche malino. Se mi metto a dieta tutto mi passerà ? O devo preoccuparmi di più? Dopo aver fatto il terzo richiamo a dicembre 2005 della vaccinazione anti Epatite B mi chiedo se può aver influenzato anch'essa. Adesso mi sono messo a dieta ferrea farò un ciclo di 2 bottiglie di soluzione schoum (fanno qualcosa o sono solo pagliativi ?). Aumenterò il consumo di pesce azzurro (alici) e poi ero intenzionato a prendere degli omega3 (cosa ne pensate ?). Ho valori di acido urico un pò elevati se mangio molte cipolle mi aiuterà ad abbassarlo vero? Ho donato il sangue a dicembre 2005 e ho avuto questi valori:
glucosio__________97 val. rif. 70-110
urea_____________31 val. rif. 10-50
creatinina_________0,95 val. rif. 0,50-1,10
ferro_____________17,60 val. rif. 11-29
*ACIDO URICO____7,69 val. rif. 2,4-7
gammagt_________20 val. rif. minore di 50
ast-got___________13 val. rif. minore di 37
*ALT-GPT_________52 val. rif. minore di 45
colesterolo________209 val. rif. minore di 230
*TRIGLICERIDI____72 val. rif. 75-170
albumina_________48,80 val. rif. 35-50
Transaminasi ALT 52 val. rif. 0-40
Globuli rossi -emoglobina- ematocrito -volume corpuscolare medio- piastrine sono entro i valori di riferimento.
sistema AB0 diretto__ 0
sistema Rh tipo______neg
sistema Rh fenotipo__ccdee
fenotipo kell/cellano__kk
bianchi____________3,900
anticorpo anti treponema - Anticorpi anti HIV1/2 -HBsAg -anticorpo anti virus epatite C -HCV RNA(NAT) - HIV RNA(NAT) - HBV DNA(NAT) sono tutti negativi.
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
Senza dubbio una dieta ipocalorica associata ad uno stile di vita più adeguato porterà ad un miglioramento considerevole ed auspicabile. La vaccinazione anti-epatite B non ha alcuna relazione con i disturbi che lei presenta. Il prodotto farmaceutico sotto forma di soluzione a cui fa riferimento ha ben poca capacità di determinare variazioni del quadro clinico, mentre potrebbero essere di maggiore aiuto gli omega-3. Per quanto riguarda l’iperuricemia, se consistente, non potrò certo essere normalizzata dall’uso delle cipolle, ma richiederà l’ausilio di un farmaco (Zyloric). Il lieve aumento delle aminotransferasi potrebbe essere imputato all’eccesso di peso e curato con una dieta che permetta una riduzione di tale eccesso, soprattutto in considerazione del fatto che i marcatori virali epatitici sono assenti.
TAG: Cuore | Malattie dell'apparato cardiovascolare