Dal 1996 soffro periodicamente di dolori alla bocca dello stomaco vi faccio un breve riassunto della mia storia clinica: 1999: Valutato per innalzamento degli enzimi epatici dopo Colica biliare senza evidenza di litiasi. Le indagini effettuate esclusero anche mediante biopsia epatica e valutazione rmn l'ipotesi dia una patologia primaria... Leggi di più dell'albero biliare. Fu fatta diagnosi di steatosi epatica e sindrome di Gilbert e la colica addominale fu appunto interpretata come Colica biliare pur in assenza di calcoli rilevabili in ecografia. Consigliata terapia con acidi biliari. 2001: Nuovo episodio di colica biliare, ricovero in gastroeneterologia, evidenza di microlitiasi colecistica, Consigliata asportazione colecisti (non eseguita) 2002-2004: prosecuzione terapia con acidi biliari. 27/08/2004: Nuovo episodio di colica biliare regredito spontaneamente; Es. bioumorali: ast 416, alt 861, ggt 403, APh 249, bilirubina 4,4, Acidi biliari 24. Sintesi epatica conservata, l'ecografia fatta il 1/09/2004 ha avuto come risultato: fegato senza apprezzabili lesioni focali e con struttura leggermente brillante; non ectasie biliari intra-epatiche; Porta e coledoco di calibro regolare. colecisti disformica e atiliasica. Non linfoadenopatie regionali sospette. pancreas e milza ndn e reni indenni. Non idrofrenosi. Piccolo spot ecogeno nel calice inferiore sinistro tipo accumulo di renella e microcalcolo del rene destro nel calice medio (5 mm di diamtro circa) Il 17 settembre ho deciso contro il parere del mio medico curante e dietro consiglio di uno specialista, di eseguire la colecistectomia laparoscopica, durante l'intervento mi è stata eseguita inoltre un colangiografia intraoperatoria che ha escluso la presenza di calcoli nella via biliare principale. La mia domanda è ho fatto bene ad eseguire tale intervento nonostante la non evidente presenza di calcoli nella coleciste? Quali sono le conseguenze di tale intervento considerando che ho 32 anni? I valori così alti degli enzimi epatici trovano la loro giustificazione in una sospetta microlitiasi della coleciste (ogni episodio di colica è stato accompaganta da innalzamenti praticamente identici dei valori enzimatici rispetto a quelli riportati sopra riguardanti l'ultimo episodio)? Distinti saluti.