Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

30-03-2006

Dal 2004 ad oggi ho sofferto di 3 episodi di

Dal 2004 ad oggi ho sofferto di 3 episodi di Fibrillazione atriale. l'ECG è sostanzialmente normale. Assumo 1/2 cp/die di atenol e ho rilvato il battito cardiaco sceso a 56 battiti/m durante il giorno e probailmente scende durante la notte. Nonostante ciò, a volte, senza preavviso accuso una sensazione di malessere con gonfiore gastrico che mi scatena una sensazione sgradevole di imminente pericolo di morire. E' stata ipotizzata la presenza di un'ernia jatale (non ho potuto fare egs per intolleranza ed alla radiografia multiposizonale non è stato visto nulla), altri medici mi hanno detto che è Ansia. Altri che si tratta di gastrite o ulcera. Vero è che vivo male e rendo poco. I malesseri sono sempre ed esclusivamente al risveglio mattutino dove anche un caffè decaffeinato provoca problemi digestivi. La pa è sui 130/80 nella normalità e se mi agito arriva a 155/90. L'aritmologo, mi ha detto che sarò nuovamente colpito prima o poi da una crisi di fibrillazione e questo mi provoca ancora più timore perchè, al di fuori di questi episodi mi sento abbastanza bene. Cosa mi consigliate? Grazie.
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
Un buon gastroenterologo le curerà i malesseri di natura gastrica che probabilmente sono stimoli irritativi che generano le crisi di fibrillazione. L’ansia che possa ritornare l’aritmia può aggravare la sintomatologia e peggiorare i disturbi che lei accusa. Le consiglio di curare i disturbi gastrici e controllare l’ansia.
TAG: Cuore | Malattie dell'apparato cardiovascolare
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!