Gentile dottore, le scrivo perchè sono davvero disperata e non so a chi rivolgermi.Ho 30 anni e da un anno e mezzo vivo a Parigi con il mio ragazzo che ha 5 anni meno di me,i primi tre mesi è andato tutto bene, poi pian piano ha iniziato ad essere aggressivo, all'inizio solo verbalmente, ma un anno fa mentre eravamo in vacanza abbiamo avuto una... Leggi di più banale lite e lui ha iniziato ad insultarmi in mezzo alla strada, così io mi sono allontanata,lui mi è venuto dietro e mi ha dato un calcio nella schiena, da quel momento è andato tutto peggiorando, non fa altro che denigrarmi, anche davanti ad altre persone, tutto quello che faccio è sbagliato, mi dice che sono una fallita ecc., a questo si sono aggiunte anche delle sporadiche aggressioni fisiche, prendermi dai capelli, spinte, calci...E' molto geloso, mi controlla il cellulare,non mi permette di uscire e se lo faccio manda continui messaggi di minacce e insulti. Qualche mese fa sono tornata in italia per un intervento e anche qui messaggi di minacce e insulti, io non volevo più tornare a Parigi, avevo paura, quando l'ha capito ha minacciato di buttare tutte le mie cose,così sono tornata, al mio ritorno,mi ha chiesto scusa dicendo che non voleva perdermi, che mi amava e voleva farsi perdonare, ma una settimana fa, quando sono rientrata da una passeggiata con un'amica, mi ha spinta giù dal letto e presa a calci,stavolta è stato molto più violento, dopo circa mezz'ora mi ha chiesto scusa dicendo che non l'avrebbe fatto mai più, ma io ho paura,in questa settimana sta avendo degli strani atteggiamenti, nonostante io sia sempre fredda, lui fa finta di niente, continua a chiamarmi amore e a cercare di scherzare e a questo si alternano momenti di rabbia dove mi insulta, in più non fa altro che giocare a poker online, si tocca e si tira i capelli in modo compulsivo o salta e canta per la casa, l'ho sorpreso fare su e giù con la testa velocemente o agitare le mani, gli ho detto che voglio andarmene, ma o mi implora di non lasciarlo o mi minaccia, fa discorsi senza senso,dice che non posso lasciarlo,che non mi permetterà di andarmene,minaccia di uccidersi se lo faccio.Io non so che fare,non ho nessuno qui a Parigi, vorrei aiutarlo, ma non riesco a capire cos' ha, non mi sembrano normali i sui comportamenti, dovrei avvertire i suoi genitori di quello che sta succedendo?So che in passato ha sofferto di depressione e sicuramente ha problemi relazionali, non ha ne amici, ne conoscenti,ma solo me. La prego mi dia un consiglio per favore.