Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

14-11-2018

Demenza fronte temporale

Buon giorno Sono una donna di 67 anni. Circa un anno fa ho cominciato ad avvertire un leggero tremore alle mani, le gambe pesanti, vuoti di memoria, anche se nel complesso la memoria è ottima . Sono andata da un neurologo che mi ha fatto diagnosi di Morbo di Parkinson e mi ha prescritto i cerotti di neupro. Il mio medico curante non è stato d’accordo e sono andata in un altro neurologo che mi ha fatto fare una RM con m.d.c. e una SPET-DATSCAN. Ha escluso il Parkinson e mi ha detto che avevo una vasculopatia e mi ha prescitto cardioaspirin, delecit, iskidrop , Brainil, Prefolic , Nicetile che faccio tutt’ora. Una altro neurologo mi ha detto che i farmaci andavano bene ma che era un problema dovuto all’età.

Ho consultato un altro neurologo che mi ha fatto fare una PET e mi ha detto che avevo una demenza fronto-temporale o una demenza a corpi dei Lewi o multi sistemica e che per vedere che tipo di demenza fosse dovevo fare un prelievo dalla colonna vertebrale in ospedale. A dicembre farò i test cognitivi, sino ad ora non ho allucinazioni, in casa non ho problemi con le faccende quotidiane , né con computer , ma a volte non ricordo dove ho conservato un oggetto o il nome di una persona Sono nel panico , atterrita . Il mio medico curante è perplesso , ha forti dubbi . Tra quanti mesi/anni avrò i primi sintomi di memoria? Quale tra tutte le varie forme di demenza ho secondo lei? So che fare una diagnosi online è impossibile , ma vorrei solo un pare orientativo Secondo lei devo fare questo prelievo? Che tipo di demenza ho? Che prospettive di vita e di lucidità ho ?

La ringrazio tantissimo SPET DATSCAN Lieve asimmetria nei putamen per minore attività a sinistra RM APRILE 2018 Alcune millimetriche areole di alterato segnale sparse iperintense in T2 e FLAIR sono localizzate alla giunzione cortico-sottocorticale dei lobi parieto-frontali, nei centri semiovali, nella sostanza bianca periventricolare e qualcuna nel tronco encefalico , tutte da riferire a esiti gliotici-malacici di pregressi eventi ipossico-ischemici Moderato ampliamento in senso atrofico del sistema ventricolare sopratentoriale e degli spazi sub aracnoidei e cisternali cerebrali Sfumata iperintensità FLAIR della sostanza bianca periventricolare e dei centri semiovali come da deficit ipossico-cronico. Non lesioni in DWI Normale aspetto del corpo calloso e della ghiandola ipofisaria.

Dopo mdc non si evidenziano impregnazioni patologiche PET 31 AGOSTO 2018 L’esame è stato eseguito con tecnica PET/TAC 45 minuti dopo la somministrazione endovenosa di 18 F FDG L’analisi visiva delle immagini così ottenute documenta disomogenea ipocaptazione del radio farmaco n sede orbito-frontale . temporale polare, e cerebellare bilateralmente . Conclusioni : studio PET indicativo di aree di ipometabolismo in sede fronto-temporale e cerebellare bilateralmente che necessitano di inquadramento clinico.( BASE VASCOLARE? MSA?)

Risposta di:
Prof. Carlo Gandolfo
Specialista in Neurologia e Terapia fisica e riabilitazione
Risposta

Si tratta di un caso complesso. Nelle situazioni di questo tipo occorre evitare di consultare troppi diversi specialisti ma conviene affidarsi ad un unico Neurologo che abbia consolidata esperienza clinica. Gli esami eseguiti hanno scarsa specificità per cui spesso l'interpretazione è difficile e comunque spetta allo specialista che ha conoscenza diretta del caso.

TAG: Adulti | Anziani | Cervello | Malattie neurologiche | Neurologia | Salute femminile | Sistema nervoso
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!