23-02-2004

Descrizione attuale: maschio, anni 43 peso 78 kg,

Descrizione attuale: Maschio, Anni 43 peso 78 Kg, altezza 1.78 fumatore (media 6 sigarette al giorno). Nessuna malattia di rilievo, un episodio di fibrillazione circa 6 anni fa rientrato dopo una notte in ospedale e mai ripetuto. Nessuna assunzione di farmaci. Si tenga presente che si è vissuto (ed in parte si vive tutt'ora) uno stato di stress dovuto a situazioni familiari. Tre anni fa mi accorgevo  di un rialzo della pressione nel periodo diurno (90/95 - 135/140) dopo una serie di accertamenti assolutamente normali (escluso un lieve ipertiroidismo sub clinico) modificavo lo stile di vita attraverso una dieta più equilibrata ed iposodica, una attività fisica (bicicletta e cyclette) e diminuendo sensibilmente il fumo, il risultato è stato un calo di circa 15 kg. Purtuttavia la pressione si stabilizzava su 90 di minima e circa 130 di massima. Ripetute recentemente le analisi i risultati sono stati del tutto normali (es. Colesterolo 161; HDL 40; LDL 97; Trigliceridi 117) con  la sola esclusione (anche per quelli che riguardano la tiroide) del solito TSH basso (Ventricolo sinistro: diametro telediastolico: 50 (v.n. 37-56) diametro telesistolico 30 (v.n. 21-35. In ogni caso il medico che mi segue dall'inizio decideva per la prescrizione di una compressa giornaliera da 8mg di Blopress. Le domande che le pongo sono: 1) E' necessario assumere tale medicinale? 2) comporta controindicazioni di sorta (in modo specifico sulla sfera sessuale)? Sono (e mi scusi la banalità della domanda) da considerarsi un malato? 3) posso continuare l'attività sportiva? 4) in cosa sarò limitato nell'ambito delle normali attività? 5) dovrò assumerlo a vita tale farmaco? Nel ringraziarla formulo distinti saluti ed un complimento per il servizio offerto.
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
1) Il blopress è utile per prevenire le possibili complicanze della ipertensione. Consideri anche che la dose di 8 mg è modesta; 2) No, generalmente non vi sono riflessi significativi sulla sfera sessuale; inoltre, l’iperteso non è necessariamente un malato, ma può diventarlo se non si cura; 3) può fare tranquillamente attività sportiva. Per inciso, l’attività fisica abituale, ha di per sé un effetto terapeutico; 4) nessuna limitazione; 5) l’iperteso deve curarsi (eventualmente modificando sostanze e dosi) a tempo indeterminato. La terapia ipertensiva infatti non è in grado di eliminare la causa dell’ipertensione, ma agisce solo abbassando la pressione per il tempo in cui viene assunta
TAG: Cuore | Malattie dell'apparato cardiovascolare
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!