Logo Paginemediche
  • Programmi
  • Medici
  • Salute A-Z
  • Per le aziende
L’ESPERTO RISPONDE

Diagnosi di cirrosi epatica

Salve, vi allego qui la lettera di dimissione di mio marito. Epatopatia cronica esotossica in scompenso ascitico, varici esofagee, gastropatia diffusa.
Durante il ricovero è stato sottoposto a paracentesi evacuati ed esplorativa (3300 di liquido giallo citrico citologico: email, alcuni piccoli linfociti e cellule mesotelialisi isolate che disposte in lembi non elementi atipici). Eseguita Rmn addominale che non ha evidenziato lesioni epatiche, bile densa e vascolarizzazione arteriosa a tipo THID (anomalia vascolari).

Dovrà andare a controllo fra sei mesi. È stata iniziata terapia con furosemide e canrenone senza ulteriore formazione di ascite.

Risposta del medico
Dr. Alessandro Nerli
Dr. Alessandro Nerli
Specialista in Malattie infettive

Se suo marito ha meno di 60 anni è bene che si rivolga ad un centro trapianti perché la cirrosi epatica è molto avanzata. Lì verrà indagato e gli sarà richiesta l'astinenza da alcol per almeno sei mesi, poi decideranno se inserirlo in lista. A Bergamo c'è un ottimo centro. Saluti ed auguri

Risposto il: 02 Gennaio 2017
Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali