Gentilissimo dottore, rifacendomi alla sua risposta inerente la prescrizione di un omeopata per i miei problemi di ritenzione idrica mi è sorto il dubbio di aver omesso qualcosa che, spero, possa meglio farmi comprendere! Ho infatti dimenticato di aggiungere che questo dottore è ANCHE un omotossicologo e durante il colloquio mi ha più volte... Leggi di più ripetuto che il proprio approccio sarebbe stato di tipo "olistico"... aggiungo ciò anche per essere da lei aiutata a meglio comprendere, ma soprattutto a capire se quanto fino ad ora assunto non sia da ritenersi pericoloso, considerato che il termine "intruglio" ha in me sollecitato un pò di preoccupazione... potrebbe causare effetti collaterali, per esempio, o far slatentizzare altro???La ringrazio di cuore per la pazienza e l'estrema disponibilità!!!